Logo Dormouse.it
Logo 1
I miei viaggi
Foto Album
Hobbies
e tecnologia
I miei articoli
Il mio scooter
elettrico

Chi sono
Scrivimi

Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici provenienti dal contatore visite Shinystat.
Clicca per informazioni sulla Shinystat Cookie policy
Clicca per negare l’uso dei Cookie Shinystat




 Nemi
ponte 2 giugno 2008

Per il ponte del 2 Giugno 2008, siamo stati invitati a trascorrere il week-end a Ciampino (Roma), a casa di una famiglia di nostri carissimi amici. 
Lo scopo della breve vacanza era esclusivamente quello di stare assieme a loro e far giocare Besughina con i figli dei nostri amici. 
Quindi non avevamo alcuna aspettativa riguardo eventuali visite in zona. 
I nostri amici invece, oltre ad ospitarci a casa loro e a coccolarci in mille modi, ci hanno regalato due meravigliose gite ai Castelli Romani. 
Con la denominazione di Castelli Romani si indica un insieme di paesi e cittadine dei colli Albani a pochi Km di distanza da Ciampino e quindi da Roma. 
Chiamare “Castelli Romani”questa pagina web, sarebbe stato un errore, in quanto due visite non permettono di descrivere una zona così ampia. 
Ho deciso invece di chiamare questa pagina con il nome della località visitata il primo giorno:
 Nemi. 

Nemi è una cittadina bellissima, posta sopra all’omonimo lago vulcanico. 
Il lago è molto bello e simile al più grande lago di Albano, costeggiato durante il tragitto di strada percorso (dove sorge anche Castel Gandolfo, residenza estiva papale). 
Oltre per quello che riguarda il bellissimo panorama del lago, Nemi ci ha colpito perchè è famosa per la coltivazione della fragola. 
Il tipo di fragola per cui Nemi è rinomata è la fragolina di bosco che gli abitanti della cittadina, da generazione a generazione, sono riusciti con cura a trapiantare lungo le pendici che degradano verso il lago, favoriti dal clima adatto. 
Lungo le caratteristiche stradine del centro, sono innumerevoli i negozi che vendono confezioni di fragoline e dolci farciti con questo frutto delizioso di cui ci siamo clamorosamente abbuffati! 
I nostri amici ci hanno fatto dono inoltre, di una bottiglia di Fragolino (liquore a base di fragola) di Nemi, un solo aggettivo lo può definire: delizioso. 

Il secondo giorno, i nostri amici ci hanno portato a visitare la città di
 Frascati. 
La passeggiata per le vie del centro tra negozi, Fraschette(tipica osteria della zona), bancarelle del mercato è stata un bel momento di incontro e aggregazione, con persone che ci hanno colpito per la loro allegria, spontaneità e cordialità (cosa che a molti commercianti Liguri manca). 
La passeggiata è culminata, come è tipico della zona, con un bel panino con porchetta e un bicchierone di vino. 
Chiudo ringraziando i nostri amici dell’ospitalità e del bel week-end passato insieme.

permettono di descrivere una zona così ampia. 
Ho deciso invece di chiamare questa pagina con il nome della località visitata il primo giorno:
 Nemi. 

Nemi è una cittadina bellissima, posta sopra all’omonimo lago vulcanico. 
Il lago è molto bello e simile al più grande lago di Albano, costeggiato durante il tragitto di strada percorso (dove sorge anche Castel Gandolfo, residenza estiva papale). 
Oltre per quello che riguarda il bellissimo panorama del lago, Nemi ci ha colpito perchè è famosa per la coltivazione della fragola. 
Il tipo di fragola per cui Nemi è rinomata è la fragolina di bosco che gli abitanti della cittadina, da generazione a generazione, sono riusciti con cura a trapiantare lungo le pendici che degradano verso il lago, favoriti dal clima adatto. 
Lungo le caratteristiche stradine del centro, sono innumerevoli i negozi che vendono confezioni di fragoline e dolci farciti con questo frutto delizioso di cui ci siamo clamorosamente abbuffati! 
I nostri amici ci hanno fatto dono inoltre, di una bottiglia di Fragolino (liquore a base di fragola) di Nemi, un solo aggettivo lo può definire: delizioso. 

Il secondo giorno, i nostri amici ci hanno portato a visitare la città di
 Frascati. 
La passeggiata per le vie del centro tra negozi, Fraschette(tipica osteria della zona), bancarelle del mercato è stata un bel momento di incontro e aggregazione, con persone che ci hanno colpito per la loro allegria, spontaneità e cordialità (cosa che a molti commercianti Liguri manca). 
La passeggiata è culminata, come è tipico della zona, con un bel panino con porchetta e un bicchierone di vino. 
Chiudo ringraziando i nostri amici dell’ospitalità e del bel week-end passato insieme.